VENERDÌ SANTO 30.03.2018

 Venerdì Santo è il giorno in cui Cristo si è immolato sulla Croce per la salvezza di tutti gli uomini. Questo giorno nella Chiesa non si celebra la s. Messa. L’altare era spoglio tabernacolo aperto… Alle ore 16.00 abbiamo celebrato la Passione del Signore. In questo giorno la disobbedienza di Adamo che ci ha procurato la morte è stata sconfitta dall’obbedienza di Cristo. L’albero della Croce ha ridato agli uomini la vita eterna che avevano perduto a causa dell’albero piantato nel paradiso te­rrestre. La morte di Cristo ha vinto la morte e il peccato e la Croce risplende davanti al mondo come unica speranza di sal­vezza e di vita. La celebra­zione della Passione del Signore si è svolta in tre momenti: li­turgia della parola, adorazione della Croce e Comunione Eucaristi­ca.

Secondo la più antica tradizione della liturgia cristiana, all’inizio di questa celebrazione insieme al sacerdote, che si è prostrato, tutti pregavano per breve tempo in silenzio, in ginocchio. Alla fine l’assemblea si è sciolta in silenzio.