1

Centri di Ascolto

Foto 83Dopo la missione del 2006 da parte dei Padri Oblati di Maria Immacolata di Vercelli, sono rimasti attivi nella nostra parrocchia i centri di ascolto, un’opportunità per sperimentare quello che è la Chiesa, per capire che “assemblea” significa “essere insieme” il che viene realizzato cogliendo le risonanze profonde provate dentro all’ascolto della Parola di Dio, ospite d’onore dell’incontro.
L’incontro biblico si propone di raggiungere un clima di ascolto e
di preghiera per arrivare a una riflessione sulla nostra vita alla luce della Parola di Dio. Tutti possono partecipare ed esprimere una propria opinione sul testo, condividendo il proprio punto di vista con tutti i presenti riuniti e nello stesso tempo ascoltando gli altri: la vicinanza dei fratelli permette la scoperta dei cammini di Dio nella nostra vita e lo scambio di pensieri arricchisce tutti.
Gli incontri si svolgono nei due momenti forti della liturgia, Avvento e Quaresima, negli otto centri di ascolto di Crescentino, gestiti da otto animatori e organizzati presso altrettante famiglie che hanno messo a disposizione la propria casa e il proprio tempo per l’accoglienza dei partecipanti. L’animatore è un amico, un compagno di viaggio al servizio della comunità di cui fa parte e rispondendo a una chiamata del Signore lavora in comunione con i sacerdoti. Solo con la forza dell’Eucarestia e della preghiera, alla luce dello Spirito Santo, si può essere buoni animatori, per guidare i fratelli nella condivisione dalla quale si deve uscire più forti e più attenti all’ascolto delle persone che ci circondano, per visitare, consolare, aiutare e incoraggiare dove c’è bisogno.
Desidero fare un ringraziamento speciale ai Padri Oblati che con amore e dedizione ci hanno insegnato, dopo la missione, a continuare l’esperienza unica dei centri di ascolto; ringrazio di cuore Don Edoardo che come parroco ci ha trasmesso l’entusiasmo necessario e ringrazio molto Don Gian Maria che nei raduni di preparazione per animatori riesce a donarci concetti preziosi e valori profondi.
Se qualcuno, incuriosito dalle mie parole, volesse aggiungersi ad altri fratelli nell’esperienza del centro d’ascolto, sappia che è il benvenuto e che gli animatori e le famiglie sono pronti all’accoglienza di tutti.